fbpx
Brand Identity

Brand Identity: cos'è e cosa non è

La definizione semantica per la brand identity indica l’insieme degli elementi di riconoscimento del brand 

(nome, simboli, logo, slogan, jingle, ecc.) che agevolano il consumatore nell’identificazione distintiva di un’alternativa di offerta, sia come il complesso dei valori imprenditoriali che contraddistingue un brand fin dalla nascita e che ne determina l’evoluzione futura; la brand identity, infatti, riflette l’orientamento e gli obiettivi dell’azienda, oltre che la personalità e i valori della marca.

fonte: https://www.glossariomarketing.it/significato/brand-identity/

Oppure più semplicemente, possiamo dire che è l’insieme di determinati valori e caratteristiche che la nostra mente associa a una azienda, prodotto o servizio con cui veniamo in “contatto”.

A quale auto associamo le caratteristiche autorevolezza e potere? Oppure dove posso trovare mobili e accessori per la mia nuova casa, ma con un buon compromesso tra qualità e prezzo?
I brand a cui abbiamo pensato per rispondere a queste domande sono il risultato delle attività di comunicazione di brand identity e della capacità di gestire e rafforzare la brand reputation che il team di comunicazione (Marketer, Designer, Copyrighter ecc ) dei brand hanno saputo creare.

In antitesi la brand identity non è, ne il logo, ne l’immagine coordinata; non è nemmeno la loro rigida replicazione in serie su qualsiasi strumento di comunicazione. La brand identity non è l’uso di immagini scelte senza un forte legame con il messaggio (copy) o la mission aziendale; e soprattutto senza un “trattamento” personalizzato e coerente nelle tonalità del colore e nella rappresentazione del soggetto. E non è neanche l’utilizzo di archetipi, semantiche o costrutti “di moda” in un determinato arco di tempo nei testi o slogan.

 

In questo esempio possiamo apprezzare come la brand identity rimanga riconoscibile nel tempo e anche per le diverse tipologie di prodotto.

 

Brand identity e Brand Image. Due lati della stessa Medaglia.

Quando i messaggi e i valori comunicati vengo ricevuti, compresi e approvati dall’utente nel modo auspicato, l’azienda raggiunge quella fedeltà di marca o Brand loyalty in quanto il proprio prodotto/servizio è riuscito a fare breccia nella mente del target e risulterà meno attaccabile da parte della concorrenza.

È quindi necessario saper analizzare le opinioni del cliente, che influiscono non solo sulla vendita ma anche sulla notorietà e la reputazione del brand. Oggi, un modo efficace per incominciare a raccogliere queste opinioni è dato dai social network e dalle community online.

 

Brand reputation

Per gestire al meglio la propria Brand Reputation è possibile cominciare verificando che il proprio sito web sia curato nei contenuti e nell’aspetto sia nella versione desktop e soprattutto nella versione mobile.
Attraverso l’utilizzo di strumenti di web analisi, possiamo scoprire come viene utilizzato da parte degli utenti e dal loro comportamento sarà possibile individuare quali aspetti possono essere migliorati.

In aggiunta questo, i profili social della azienda ormai sono fondamentali, in quanto sono il termometro con la nostra audience. Anche qui, è importante innanzitutto individuare quali piattaforme sono più efficaci per il tuo business, per poi andare a popolarli con informazioni e contenuti di qualità, pensati per attirare l’attenzione e per suscitare interesse nei confronti dell’azienda e dei suoi prodotti.

Quindi le attività di Content Marketing, Advertising e Influencer Marketing finalizzate  alla diffusione di contenuti e risorse gratuite ai contatti o clienti sono azioni che devono essere pianificate e pubblicate secondo una logica prestabilita.

 

Come si costruisce la brand identity?

Come abbiamo detto, la riconoscibilità del brand è un processo che avviene nella mente del utente in modo profondamente emotivo ed istintivo, da cui dipenderà il gradimento e di conseguenza il successo di un marchio. Appare naturale quindi che sia necessario costruire elementi comunicativi che stimolino direttamente i nostri sensi, in primis quello visivo, spesso considerato il più utilizzato ed importante per veicolare al meglio i messaggi e i valori della brand identity.

Ecco una lista di alcuni tra gli elementi principali che compongono la brand identity.

  • Naming: sviluppo e creazione del nome di azienda, marca, prodotto o servizio.
  • Logo: ideazione e progettazione di un marchio o un logotipo, che eccelle in originalità e qualità del design grafico e tipografico.
  • Colori: scelta di una palette di colori che sia in grado di suscitare emozioni.
  • Tipografia: adozione di uno o più caratteri tipografici o ideazione e progettazione di un carattere tipografico ex-novo, completo di tutto l’alfabeto e utilizzato per comporre logotipi e/o testi della marca.
  • Immagini: definizione del tipo di immagini e del loro trattamento grafico.
  • Tone of voice: è il modo in cui comunichiamo il messaggio. (ironico, formale, sensuale,trasgressivo ecc..)
  • Tone of voice visivo: il modo in cui le immagini, i testi, i colori, i trattamenti grafici compongono i materiali di comunicazione.
  • Iconografia: progettazione di un sistema di icone personalizzato a partire dal logo e dai colori/caratteri tipografici.
  • Below the line: materiali quali biglietti da visita, carta intestata, firma elettronica, buste, biglietti, block notes, calendari.

Poi in base al settore di attività.

  • Product Identity Sviluppo di un sistema di identità per una marca di prodotto o servizio, completo in ogni suo step e item (identità nominale e/o visuale, immagine coordinata, ecc).
  • Retail Identity Sviluppo di un sistema di identità per una marca di insegna, (immagine coordinata, punto vendita, espositori e cartonati in 3D, materiali di allestimento in-store events, digital signage, ecc.).
  • Broadcast Design and Graphics e Animation Progetti di design relativi allo sviluppo di un sistema d’identita per canali televisivi, programmi televisivi, sigle (questa categoria non include promo programmi tv o trailers).

Emergere e diventare unici

In conclusione, la brand identity è il risultato finale della strategia di comunicazione e della creazione di un sistema visivo comunicativo che innesca la sua potenza nei touch-point attraverso gli strumenti di comunicazione come, il sito web, il packaging, i rollup, le brochure, le campagne social e video istituzionali o di prodotto che, sapientemente coordinate, genereranno una Brand-Experiance efficace nell’utente. Essere in grado di Individuare cosa davvero ti distingue dai concorrenti è uno degli elementi che costruirà la tua brand identity, aiutandoti a sostenerla anche a lungo termine.

L’applicazione delle regole definite a tutti gli strumenti di comunicazione deve essere sviluppata sempre in modo coerente, coordinato nel tempo; Solo in questo modo permetterai ai tuoi clienti di poter conoscere e riconoscere i tuoi messaggi con sicurezza, permettendoti di mantenere attuale il linguaggio ed aumentando la fiducia e credibilità del tuo brand.

 

 

 

Prenota la tua consulenza

Gratuita